Il gusto dell’autunno

L’autunno ha il gusto delle caldarroste, del castagnaccio, che qui da noi si chiama pattona, della polenta consa e fritta: domenica 16 settembre prepareremo tutto questo per gli amici di Scipione e Case Passeri.

Il gusto dell’autunno è nell’uva, nella farina di mais e nelle castagne. I frutti della terra sono oggi in gran parte disponibili tutto l’anno, ma se gustati secondo le stagioni sono molto più buoni. Così domenica 16 settembre, ultima domenica d’estate, assaporeremo il gusto dell’autunno ormai imminente.

I bambini saranno i protagonisti di questa giornata. Li porteremo a vendemmiare, pigeranno l’uva con i piedi, mangeranno polenta e caldarroste e soprattutto giocheranno nei campi e nelle vigne come una volta, semplicemente.

Ci ritroveremo al Campo degli Spaventapasseri verso le 15:00 per andare in vigna, dove i bambini proveranno a vendemmiare. Dopo un piccolo spuntino tra le viti, rientreremo al campo dove pigeranno l’uva raccolta. Poi, visto che il giorno dopo riprenderà la scuola, continueremo a giocare nel campo, fino al tramonto.

L’autunno ha il gusto delle caldarroste, del castagnaccio, che qui da noi si chiama pattona, della polenta consa e fritta: prepareremo tutto questo per gli amici di Scipione e Case Passeri.

L’imminente rientro a scuola riporta il pensiero a una poesia che rievoca il gusto dell’autunno: La Vendemmia di Giovanni Pascoli.


Il cielo già si colorava in fuoco.
Al colmo tino il giovinetto snello
si lanciò su, come a provar per gioco.

Stette sull’orlo un poco in piedi, bello,
raggiante tutto del suo bel domani,
a braccia spante, simile a un uccello.

Poi si chinò, s’apprese con le mani
all’orlo, e dentro, fra le pigne frante
tuffò le gambe e sul crosciar dei grani.

Il rosso mosto risalì spumante
sopra i garretti; ed ei girava a tondo
premendo coi calcagni e con le piante.

Buon rientro a scuola ai bimbi, alle mamme, ai papà, agli insegnati e buon autunno a tutti.
Il gusto dell’autunno

La 3 Giorni degli Spaventapasseri

Durante la 3 Giorni degli Spaventapasseri ci saranno passeggiate in notturna, musica, balli, buon cibo, giochi, attrazioni, premiazioni e tanta allegria: la vita rurale qui da noi è bella e troviamo sempre occasione per fare festa.

Questo è il programma della 3 Giorni degli Spaventapasseri. Come tutto quello che si fa tra amici e all’aria aperta anche la nostra 3 Giorni degli Spaventapasseri può subire qualche variazione. Terremo tutti prontamente aggiornati: restate in contatto con noi, anche sulla nostra pagina facebook  https://www.facebook.com/scipionepasseri/


VENERDÌ 20
– dalle ore 19:00 – cena nel verde
– dalle ore 21:00 alle 24:00 – musica e ballo nel verde con Andrea Solari Dj
Ingresso a offerta per sostenere i costi organizzativi

Elezione dello Spaventapasseri 2018
Le votazioni popolari per eleggere i primi 10 Spaventapasseri 2018 iniziano venerdì 20 luglio dalle ore 19:00 e termineranno sabato 21 luglio alle ore 24:00. Tutti i partecipanti alla festa possono esprimere un voto. Verranno così selezionati i 10 Spaventapasseri candidati che domenica 22 luglio saranno vagliati da una giuria tecnica composta da tre adulti e due bambini. La proclamazione del vincitore avverrà domenica sera verso le 21:30.


SABATO 21
–  ore 19:00 – cena nel verde
– ore 18:30 – Palio delle Rotoballe
– ore 19:30 – iscrizione Camminata Notturna degli Spaventapasseri Viventi – ore 20:00 (circa) – partenza camminata Spaventapasseri Viventi
– ore 22:00 (circa) – rientro al campo degli Spaventapasseri Viventi e musica con Apecar Dj Stefano Dioni fino alle 24:00
Continuano anche oggi le votazioni popolari per eleggere lo Spaventapasseri 2018
Ingresso a offerta per sostenere i costi organizzativi

Palio delle Rotoballe
Un turbinio di muscoli, sudore, forza bruta, lavoro di squadra e di emozioni. Le squadre, composte da tre persone, dovranno spingere in andata e ritorno una rotoballa per un tratto prestabilito, nel minor tempo possibile.
Per iscriversi al palio telefonare al 338-6408916

Camminata Notturna degli Spaventapasseri Viventi
ore 19:30 ritrovo al campo degli Spaventapasseri a Case Passeri dove, per ragioni di sicurezza, bisogna registrarsi;
– verso le 20:00, seguendo le indicazioni degli Spaventapasseri di paglia e stracci si camminerà verso il Rio Valle;
– si proseguirà poi verso Pietra Nera dove verrà offerto un goloso rinfresco e passando tra le case del luogo si farà ritorno al campo, si pensa verso le 22:00.

Nota tecnica per la camminata dal campo degli Spaventapasseri al Rio Valle
Ritrovo ore 19:30 al campo degli Spaventapasseri – Case Passeri – Salsomaggiore Terme (Pr) https://goo.gl/maps/XBsfiRKfLGn
Distanza complessiva: Km 3 (circa)
Dislivello: 150 mt (circa)
Percorso su carraie, prati, asfalto e strada bianca
Abbigliamento: è di rigore vestirsi da spaventapasseri, scarpe comode, torcia luminosa, bastoncini da nordic walking oppure il tradizionale bastone di sicurezza. Ristoro goloso a metà percorso per tutti.
Prezzo 3 euro (per coprire spese organizzative e di assicurazione), bambini gratis.


DOMENICA 22
– dalle ore 17:30 – giochi per i bimbi
– dalle ore 19:00 – cena nel verde
– ore 21:30 – proclamazione dei vincitori del Concorso Spaventapasseri 2018 – dalle ore 21:00 alle 24:00 – musica e ballo nel campo con Alberto Ray Morigoni
Ingresso a offerta per sostenere i costi organizzativi


Durante la 3 Giorni degli Spaventapasseri ci saranno tante attività, restate in contatto con noi, ci saranno aggiornamenti.
In caso di maltempo la festa sarà rimandata alla settimana successiva.


Scuola di Spaventapasseri

La Scuola di Spaventapasseri è un gioco libero e creativo. E’ rievocare quella leale competizione tra uomini e uccelli che permette di preservare e ripartire equamente i frutti della terra, senza danni irrimediabili per nessuno: essere in equilibrio con la natura è condizione fondamentale per il nostro benessere.

Alla Scuola di Spaventapasseri di Giovedì 28 giugno in occasione dei Giovedì salsesi del Benessere vi guideremo in un grande gioco, libero e creativo. Immagineremo storie, ne costruiremo i protagonisti e realizzeremo creature fantastiche ridando vita a materiali altrimenti inutili.

Creare Spaventapasseri è rievocare quella leale competizione tra uomini e uccelli che permette di preservare e ripartire equamente i frutti della terra, senza danni irrimediabili per nessuno: essere in equilibrio con la natura è condizione fondamentale per il nostro benessere.

I maestri costruttori degli “Spaventapasseri di Case Passeri” saranno in via Romagnosi con tutto il materiale necessario, voi portate la fantasia e la voglia di partecipare. Le opere saranno esposte nel Campo degli Spaventapasseri a Case Passeri e parteciperanno al concorso che designerà lo Spaventapasseri 2018 durante la festa che si terrà dal 20 al 22 luglio.

Arte nel Bosco

Arte nel Bosco è riportare l’arte nel suo luogo originale: la natura. La libertà è totale, non ci sono temi, obiettivi o formalità, basta il rigoroso rispetto della natura. Nel Parco dello Stirone, nell’Area la Bocca, in una zona attrezzata dove sostare, camminare e ammirare l’arte e la natura.

Vogliamo fare Arte nel Bosco per riportare l’arte nel suo luogo originale: la natura. L’arte è la prima manifestazione di presa di coscienza dell’uomo e la natura è stata la fonte d’ispirazione dei primi artisti Neanderthal già 65.000 anni fa, come testimoniano le opere rupestri nelle grotte spagnole di La Pasiega.

Arte nel Bosco permette di stare nel cuore della creazione: gli alberi, i fiori, gli animali, l’acqua, le pietre, i suoni e i colori sono elementi che se osservati con mente aperta e libera possono accrescere la nostra empatia e la nostra consapevolezza, riducono ansie e stress e rafforzano l’autostima, in un parola ci fanno star bene. Quel benessere naturale che oggi ci viene proposto con tanti artifici si trova semplicemente nella natura e dentro la nostra mente facendo o osservando arte.

Arte nel Bosco è libertà totale, non ci saranno temi, obiettivi o formalità da rispettare, ma un solo comandamento: il rispetto della natura e l’integrità del luogo, per cui niente di quanto presente nell’area potrà essere manipolato in alcun modo. Saremo nel Parco dello Stirone, nell’Area la Bocca, dove in una zona attrezzata si può sostare, camminare e raggiungere il corso d’acqua. Non occorre prenotare, dalle ore 10:00 alle 19:00 gli amici della Pro Loco accoglieranno gli artisti e li aiuteranno a trovare il luogo più congeniale per realizzare o esporre le opere. Il pranzo sarà al sacco.

Arte nel Bosco cade in una data non casuale, il 24 giugno, solstizio d’estate, in ideale corrispondenza con un altro evento molto importante in cui la nostra comunità mette tutto il suo cuore: i Presepi nel Bosco che realizziamo invece il 24 dicembre, solstizio d’inverno e vigilia del Santo Natale.

Chi volesse informazioni più precise può chiamare il 338.6408916. L’indirizzo per raggiungere l’Area la Bocca con google maps è: https://goo.gl/maps/ZYUfS4h9G8G2

Natura, Libertà, Arte e Benessere.